ORACLE 12C : Extended Data Type

ORACLE 12C : Extended Data Type
  • 17
    Ott

ORACLE 12C : Extended Data Type

twittergoogle_pluslinkedin

Con le precedenti release di database Oracle, le stringhe di caratteri di più di 4000

byte dovevano essere gestite utilizzando CLOB o LONG data types.

A partire da Oracle 12c viene introdotto un nuovo parametro di sistema:

MAX_STRING_SIZE. Questo parametro consente alle stringhe data types di essere più

grandi modificando il parametro di default da STANDARD a EXTENDED.

I nuovi limiti (in bytes) per i seguenti types sono:

– VARCHAR2 – 32767 bytes

– NVARCHAR – 32767 bytes

– RAW – 32767 bytes

Per usare le nuove estensioni bisogna impostare il nuovo parametro

MAX_STRING_SIZE e lanciare il commando utl32k.sql.

Settare il parametro COMPATIBLE dell’init.ora a 12.0.0.0 o superiore.

Importante: non è possibile cambiare il valore del parametro MAX_STRING_SIZE da

EXTENDED a STANDARD.

Per un database non CDB l'intero database deve essere aggiornato per supportare

gli extended data types con la seguente procedura:

SQL> SHUTDOWN IMMEDIATE

SQL> STARTUP UPGRADE

SQL> ALTER SYSTEM SET max_string_size=extended;

SQL> @?/rdbms/admin/utl32k

SQL> SHUTDOWN IMMEDIATE

SQL> STARTUP

Per i PDB database:

SQL> ALTER SESSION SET CONTAINER = pdbnormal;

SQL> ALTER PLUGGABLE DATABASE CLOSE IMMEDIATE;

SQL> ALTER PLUGGABLE DATABASE OPEN UPGRADE;

SQL> ALTER SYSTEM SET max_string_size=extended;

SQL> @?/rdbms/admin/utl32k

SQL> ALTER PLUGGABLE DATABASE CLOSE;

SQL> ALTER PLUGGABLE DATABASE OPEN;